Stefano Cagol (1969, Trento), vive e lavora fra Trento e Bruxelles.

Stefano Cagol rilegge le trasformazioni veloci della nostra realtà, attirando l’attenzione sui suoi simboli di massa per metterli in discussione. Fa questo nelle opere video, nelle immagini fotografiche e nelle strutture installative, ma soprattutto attraverso i recenti progetti e istallazioni site-specific d’arte pubblica che fanno propri i metodi della propaganda. Il suo approccio creativo assume infatti valori etici oltre che estetici, perché ricrea il punto di vista spostato e gli equilibri alterati della società attuale, ma proprio per questo non propone mai punti di vista rigidi, bensì impone momenti di riflessione, lascia aperta l’interpretazione, punta volutamente sulla sospensione tra opposti che sono contemporaneamente presenti nelle sue opere.
Tra le sue personali ricordiamo quella  a Londra da Platform e quella a Roma da Oredaria nel 2005, nel 2004 il work in progress da Superdeluxe a Tokyo e la project room da Stefan Stux a New York.
Tra le collettive, nel 2004 è stato presente alla Artcore Gallery di Toronto e alla Luxe Gallery di New York. Nel 2003 al Museo di Villa Croce di Genova  e all’IKOB di Eupen, Bruxelles in occasione di Europalia. Nel 2002 al Festival Internazionale di Fotografia di Roma ed a “Nuovo Spazio Italiano” alla Galleria Civica di Trento . Nel 2001 a “Strategies Against Architecture” alla Galleria Zanutti di Milano. Nel ‘99 alla Trans Hudson Gallery di New York e ad “Atlante” al Centro Masedu di Sassari. Nel ‘97 alla Triennale di Milano a “Generazione Media”. Nel ‘96 a “Video Forum” all’Art Fair di Basilea.

 

STEFANO CAGOL

artista: Stefano Cagol

download

Artista Rappresentato
© 2003 OREDARIA TEMI E FORME DELL'ARTE SRL UNIPERSONALE