Marianna Masciolini (1975) vive e lavora ad Assisi.

Artista nata in Umbria, terra dove principalmente lavora e realizza le sue opere dal 1997. La sua formazione nasce dal teatro e si sviluppa nel tempo intrecciandosi con una ricerca rivolta alle arti visive contemporanee.
Dal 1999, affianco all’attivita’ teatrale, inizia un lavoro di ricerca rivolto alle arti visive che la portera’ successivamente alla realizzazione dei suoi primi lavori.

Masciolini indaga sul mistero della presenza di ciò che la carne del visibile non sembra in apparenza rivelare, realizzata attraverso una tecnica che è fatta di fori, nodi e passaggi incrociati, con l’uso di materiali quali plexiglass, nylon, acetati, ottone, smalti, travertini e quant’altro.
E’ guardando e guardando a partire dalla stessa “gravità” dello sguardo umano che si giunge alla percezione della profondità dell’universo invisibile. “Vedere è, per principio, vedere più di quanto si veda, accedere ad un essere in latenza, l’invisibile è il rilievo e la profondità del visibile…”.
Marianna Masciolini attraverso la visibilità “debole” delle sue trasparenze crea mondi fantastici interni a maxi o piccole cornici dove gli elementi materici risultano come tanti funamboli in equilibrio fisso su fili invisibili i quali, a loro volta, dettano le traiettorie del loro movimento gravitante senza gravità. I corpi appaiono nel vuoto come molecole o atomi di una struttura emozionale oltre che fisica, per cui anche la gravità intesa come difficoltà, disagio o danno subito moralmente può essere superata attraverso uno slancio e un’elevazione.

MARIANNA MASCIOLINI

artista: Marianna Masciolini

download

Artista Rappresentato
© 2003 OREDARIA TEMI E FORME DELL'ARTE SRL UNIPERSONALE