Nell’allestimento delle opere, l’artista ha scelto di lasciare vuote le pareti e di utilizzare esclusivamente la superficie delle colonne, elemento architettonico che caratterizza in modo rilevante lo spazio della galleria. Proprio grazie alle particolari dimensioni dello spazio, che accrescono la concentrazione dello sguardo, il rapporto con le opere esposte rende ancora più evidente la relazione di reciprocità tra il pensare e il vedere, l’essere e il riflettere.

Più di 30 quadri specchianti con immagini serigrafate di mani “in azione” che sono, come ci suggerisce il titolo, uno degli emblemi della comunicazione. Immagini che diventano, anche grazie alla semplicità e alla riconoscibilità dei gesti, uno scambio dinamico con il mondo. Durante l’inaugurazione della mostra, in uno spazio appositamente dedicato sarà realizzato l’evento Love Difference live,  broadcasting online di Ram Radioartemobile condotto da Cecilia Casorati. La diretta prende il titolo dal Movimento Artistico per una Politica InterMediterranea, nato a Biella nel 2002 all’interno dell’Ufficio Politica di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, “con lo scopo di raccogliere attorno alle regioni che si affacciano sul Mar Mediterraneo persone e istituzioni interessate a creare nuove prospettive che portino oltre e al di là del tragico conflitto tra le diversità culturali.” Michelangelo Pistoletto, Achille Bonito Oliva, Teresa Macrì, Alfredo Pirri e Paolo Naldini da Roma, Paolo Falcone da Palermo, Idit Porat da Tel Aviv, Asia Mandic da Sarajevo, Filippo Fabbrica da Tunisi, Sara Rifky da Il Cairo, Thierry Ollat  da Marsiglia, CALC da Siviglia, parleranno del Mediterraneo, luogo delle differenze e delle tensioni ma anche e soprattutto degli scambi e delle connessioni culturali. Alle ore 17 la sede di Radio Arte Mobile, in via Conte Verde 15 a Roma, apre le porte al pubblico per presentare “Lo specchio parlante”, un’installazione site-specific di Michelangelo Pistoletto.

In occasione della mostra sarà pubblicato un catalogo, edizione SKIRA/OREDARIA. Testo critico di Achille Bonito Oliva.

INTRODUZIONE

© 2003 OREDARIA TEMI E FORME DELL'ARTE SRL UNIPERSONALE